Campo Autunnale 2020

“Estote parati”

Il motto degli Scout, parole non senza significato, soprattutto in giorni come questi.
E proprio in forza del nostro essere pronti abbiamo deciso di svolgere, tra il 26 e il 27 Settembre, il nostro consueto Campo Autunnale.Di fronte a tutti i timori di questo periodo, questa scelta sembrava essere espressione di quello di cui avevamo bisogno: dare un segno forte di ripresa, di presenza e di voglia di fare scoutismo, tutto nel rispetto delle norme.
E così Lupetti, Coccinelle, Esploratori, Guide, Rover, Scolte e Capi si sono ritrovati alla Cascina Bornocchia riempiendola di camice azzurre e tende, canti e giochi, biciclette e fuochi di bivacco.
La serata, da sempre il momento più importante del Campo Autunnale, è stata carica di emozioni: diversi Capi, seguendo la loro chiamata al servizio, hanno lasciato le branche che da tempo stavano vivendo per spostarsi in altre, dove venivano richiesti. Altri ancora, richiamati dai loro progetti di vita, hanno preso la sofferta decisione di lasciare il gruppo e a loro va un grande ringraziamento per questi anni di servizio e un ancor più grande augurio per il loro futuro.

Nonostante la situazione particolare da bravi scout non ci siamo fatti mancare i momenti di svago e di gioco: la sera di sabato i ragazzi sono stati teletrasportati in un mondo di tribù in guerra con un temibile drago! Tra profezie, controversie e lotte l’intero gruppo si è affidato a 5 strambi capi tribù con il compito di aiutarli a sconfiggere il drago! Tra profezie, controversie, riti magici e rocamboleschi rapimenti, i ragazzi e i bambini hanno collaborato per affrontare la bestia e, finalmente, metterla a tacere. Questa dimensione di gioia, da sempre parte dello stile scout, ci è sembrata ancora più forte in questo periodo così difficile e incerto.
Aver voglia di giocare, ridere e sporcarsi le mani ci ha permesso di vivere a pieno questo campo.
La domenica si è conclusa con la S. Messa svolta a S. Pietro con la partecipazione dei genitori,  con la presentazione delle nuove staff e squadriglie e con l’augurio di un buon inizio di anno scout consapevoli, oggi più che mai, che essere scout è una bellezza e che davvero sappiamo “ridere e cantare anche nelle difficoltà”.

Guarda le foto del campo Autunnale